• Subcribe to Our RSS Feed

Condizioni aggiuntive per il servizio Email.it Business

(Ultimo Aggiornamento 11/11/2008)


Le presenti Condizioni Aggiuntive sono parte integrante delle "Condizioni Generali di abbonamento ai servizi Email.it" e si ritengono lette e accettate dall'Utente dal momento in cui, completando la procedura indicata nel sito www.email.it, procede selezionando l'opzione "Accetta" e/o comunque accede al Servizio e/o lo utilizza.

  1. Descrizione del Servizio e Requisiti di Accesso
    1.1 Il Servizio base Email.it Business comprende:
    - 1 (una) casella di posta elettronica con dominio diverso da @email.it e scelto dal Cliente;
    (Il Cliente potrà in ogni momento decidere di attivare ulteriori caselle di posta sul dominio scelto, ordinando uno o più moduli aggiuntivi;
    - filtri dedicati anti-virus e anti-spam euristico per tutta la posta in ingresso sulle caselle attive del Cliente;
    - accesso da programma di posta su server avanzato IMAP4/SMTP o classico su server POP3/SMTP;
    - libertà di accesso in ricezione e invio sia via web (da webmail) che via programma di posta elettronica a prescindere dalla rete di accesso Internet utilizzata, in Italia e in tutto il mondo;
    - canale trasmissivo, spazio web e traffico mensile come indicato nel sito;
    - accesso unico FTP e/o web FTP allo spazio web per il dominio scelto;
    - redirect del web, ovvero la possibilità di re-indirizzare il dominio del Cliente ad uno spazio web a sua scelta;
    - assistenza dedicata e supporto prioritario Email.it via telefono e/o via e-mail (vedasi art. 3);
    - nessuna pubblicità in uscita (nessun "footer sponsor");
    - nessuna pubblicità in ingresso inviata da Email.it (le newsletter degli sponsor di Email.it potranno essere ricevute eventualmente solo su esplicita richiesta dell'intestatario della casella Email.it Business).
    Le caselle di posta Email.it Business non comprendono il servizio EmailConto Risparmio e l'accesso al servizio Email.it Free Access.
    Questi due servizi possono essere usufruiti dal Cliente semplicemente registrando una o più caselle di posta gratuite con dominio @email.it
  2. Condizioni
    2.1. Il canone annuale per il Servizio è riportato sul sito www.email.it ed è da corrispondersi anticipato in un'unica soluzione.

    2.2. Modalità di pagamento: come indicato nel sito www.email.it , alla voce "Pagamenti".
    Per le modalità di pagamento tramite Bonifico Bancario o Conto Corrente Postale, copia della ricevuta di pagamento deve essere inviata via e-mail o via fax al numero indicato nella e-mail di conferma d'ordine, entro 15 giorni dall'ordine e comunque entro e non oltre l'ultimo giorno di scadenza abbonamento nel caso di ordine di rinnovo, in caso contrario l'ordine si riterrà automaticamente annullato.

    2.3. Per ogni servizio di posta con pagamento di canone attivato, Email.it emetterà fattura in formato PDF. La fattura sarà resa disponibile al Cliente tramite una pagina web riservata ("Scheda Cliente o pannello di controllo Clienti").
    Tramite questa pagina la fattura sarà visualizzabile, salvabile e stampabile per ogni uso di legge consentito.

    2.4. L'attivazione del Servizio di posta su dominio scelto dal cliente avviene mediamente entro 8 (otto) ore lavorative dal completamento della pratica di registrazione di dominio (se nuovo) o di trasferimento di dominio (se già esistente).
    La prestazione del Servizio di registrazione del dominio comprenderà il controllo della disponibilità del dominio al momento della richiesta del Cliente, la guida al Cliente nelle operazioni di registrazione di un nome a dominio e un anno di mantenimento.
    La procedura di cambio Maintainer permette di trasferire la gestione di un dominio, da un Maintainer a Email.it.
    Il dominio per il quale si richiede tale procedura deve essere trasferibile secondo le condizioni imposte dal Registrar uscente e/o dall'Authority competente.
    A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, il dominio deve essere registrato da almeno due mesi e non deve essere scaduto.
    La procedura di cambio Owner/Assegnatario permette la modifica dell'assegnatario di un dominio. Se il dominio oggetto del cambio Owner/Assegnatario ha estensione .COM, .NET, .ORG questo deve essere regolarmente registrato e mantenuto da Email.it, se invece ha estensione .IT questo può essere mantenuto da un Maintainer diverso da Email.it

    2.5 Regole e procedure per la registrazione e la gestione di un dominio.
  3. Le regole e procedure necessarie per il servizio di registrazione e gestione di domini sono quelle stabilite dalle rispettive Authority competenti.
    Il Cliente si impegna a conoscere e rispettare i regolamenti e le regole delle varie Authority. In particolare il Cliente riconosce e concorda che la richiesta del servizio di registrazione dominio può comportare la necessità che il Cliente stesso compia atti direttamente rivolti alle Authority competenti (p. es. l'invio della Lettera di assunzione di Responsabilità in caso di registrazione domini .it) il cui mancato compimento, o il compimento fuori dai tempi previsti dai regolamenti delle singole Authority, può impedire la registrazione del dominio richiesto e la prestazione degli eventuali servizi correlati. In tal caso, Email.it si riserva il diritto di trattenere l'importo versato dal Cliente al momento dell'acquisto del servizio.
    In relazione a determinati Nomi a Dominio, le relative Regole di Naming possono riservare la registrazione del Nome a Dominio solo ed esclusivamente a favore di soggetti (admin-c) dotati di una stabile rappresentanza locale costituita nelle forme richieste dalla normativa della giurisdizione ove ha sede la RA preposta alla registrazione. A tal fine il Cliente dovrà fornire tutte le informazioni relative all'organizzazione dell'intestatario del dominio, con precisa indicazione delle eventuali sedi secondarie e/o rappresentanze locali legittimate alla registrazione. Ad ogni evento connesso o successivo alla registrazione del nome a dominio, sono applicate le Regole e Procedure tecniche di registrazione in atto al momento dell'evento.

    2.6 Responsabilita' Email.it
    Il mandato affidato a Email.it per il servizio RND non comporta alcuna responsabilità, salva la violazione, per fatto imputabile a Email.it, delle policy della Authority competenti. Il Cliente si dichiara consapevole che un nome a dominio viene concesso in uso e non in proprietà all'assegnatario del nome stesso e può considerarsi assegnato solo nel momento in cui il richiedente è indicato come admin-c del dominio sul database dell'Authority competente. Fino a quel momento non vi è certezza sull'esito della procedura di registrazione.
    Email.it, o chi per lei, procederà alla richiesta di registrazione dominio rispettando, rigorosamente, l'ordine cronologico delle richieste che le sono pervenute, purché assistite da un mandato di pagamento valido.
    Email.it, a questo scopo, ha predisposto una procedura dalla quale risulta, in maniera univoca, la data di ricezione di ciascuna richiesta. Email.it, perciò, non può assicurare che la richiesta di registrazione sia inviata entro e non oltre un numero di giorni prestabilito oppure che la richiesta di registrazione abbia buon esito: può soltanto assicurare che lei o il suo incaricato, faccia quanto le è stato richiesto, nei giorni lavorativi e durante l'orario di lavoro, rispettando l'ordine cronologico delle richieste pervenute. Email.it inoltre dichiara che nei casi di pagamento tramite bonifico bancario o bollettino postale procederà alla validazione del pagamento stesso entro due giorni lavorativi dal ricevimento del fax di conferma, pertanto non potrà essere ritenuta responsabile qualora il dominio per cui si richiede la registrazione, nelle more, non sia più disponibile presso l'Authority competente.
    In caso di richiesta di cambio Maintainer e/o Owner/Assegnatario, Email.it procederà ad evadere l'ordine a seguito della corretta compilazione dell'apposito modulo di richiesta da parte del Cliente. Durante la procedura il Cliente potrà decidere se mantenere DNS attuali al momento della richiesta oppure passare a quelli di Email.it, questa operazione è compresa nel prezzo stabilito per il servizio.
    Email.it rende noto al Cliente che per lo svolgimento della attività di cambio Maintainer e/o Owner/Assegnatario occorrono almeno 5 (cinque) giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta. Si ricorda, inoltre, che l'Authority, in caso di errata configurazione dei DNS non permette di completare il trasferimento. Il Cliente, pertanto, si assume la responsabilità di esatta configurazione dei DNS, in particolare per i domini .it
    L'attività di Email.it, pertanto consiste nella mera presentazione delle richieste dei Clienti ai competenti organi deputati alla assegnazione dei nomi a dominio ai richiedenti. Il Cliente si dichiara, pertanto, consapevole che Email.it non è in grado di assicurare la registrazione e/o il cambio Maintainer e/o il cambio del Owner/Assegnatario del nome a dominio richiesto (obbligazione di risultato), ma può soltanto assicurare che verrà impiegata la necessaria diligenza affinché la richiesta del servizio di registrazione dominio pervenga agli organi competenti alla registrazione e/o al cambio (obbligazione di mezzi).
    Email.it non potrà considerarsi in alcun modo responsabile nel caso di mancata registrazione di nome a dominio da parte dell'organo competente, fatto salvo il caso in cui la richiesta di registrazione non sia stata da lei inviata a detto organo. Nel caso di mancata registrazione e/o cambio del dominio, pertanto, Email.it non sarà tenuta alla restituzione del corrispettivo. Per la registrazione dei domini .com, .net ed .org, né Email.it o i Registry operator né alcuno dei loro dipendenti, direttori o agenti sarà responsabile in caso di mancata registrazione. Pertanto essi non potranno essere chiamati in causa per eventuale risarcimento danni, spese o costi sostenuti dal Cliente nell'ambito di tale procedura.
    Qualora il Cliente, nel corso del rapporto, decida di spostare il dominio verso altro Maintainer, Email.it non sarà tenuta alla restituzione in tutto o in parte del corrispettivo o comunque al pagamento di alcuna somma. Email.it, inoltre, non sarà in alcun modo responsabile della corretta attribuzione della data di scadenza, che sarà dipendente esclusivamente dalle regole delle relative Authority. Il cliente è informato che la registrazione di un nome a dominio può essere soggetta a sospensione, cancellazione o trasferimento, nel caso in cui l'Authority competente (con particolare riferimento ad ICANN per i domini soggetti a sua autorità) ritenga che la presente policy o la procedura adottata dal Registrar o dal Registry non sia conforme alle policy ed alle procedure adottate dalla stessa Authority. Allo stesso modo il servizio potrà essere sospeso, cancellato o trasferito qualora l'Authority competente richieda la correzione di errori riscontrati nella registrazione del nome o al fine di risolvere dispute riguardo al nome registrato.
    In ogni caso, l'eventuale responsabilità di Email.it verso il Cliente e verso terzi per danni diretti ed indiretti prodotti a qualsiasi titolo dalla mancata registrazione di uno o più domini non potrà essere comunque superiore al prezzo corrisposto per il Servizio RND.

    2.7. Dati del cliente
    Il Cliente dovrà fornire a Email.it i dettagli circa i seguenti contatti in modo accurato e attendibile:
    nome e cognome, indirizzo postale, indirizzo di posta elettronica, numero di telefono e di fax se disponibile;
    inoltre, nel caso in cui il Cliente sia una società o una associazione, dovrà fornire a Email.it il nome di una persona autorizzata ad essere contattata.
    Email.it ricorda che, ai fini del buon esito della registrazione e/o del cambio Maintainer e/o Owner/Assegnatario del dominio, è necessario che i dati inseriti nella suddetta procedura di registrazione e/o di cambio (così come nella documentazione necessaria, come la Lettera di Assunzione di responsabilità che il Cliente, nel caso di richiesta di registrazione di nome a dominio.it, dovrà inviare al NIC italiano entro e non oltre 10 giorni dalla richiesta on line), siano completi di ogni dato richiesto e coincidenti con quanto indicato dal Cliente in fase di acquisto del servizio.
    Il Cliente si impegna a comunicare a Email.it informazioni accurate e attendibili ed ogni eventuale modifica dei dati comunicati al momento della richiesta del servizio di registrazione. Email.it ha la facoltà, in qualsiasi momento, di richiedere conferma al cliente dell'attendibilità dei dati comunicati in fase di registrazione. Se il cliente non risponde entro 15 giorni, Email.it ha facoltà di sospendere l'erogazione del servizio; la mancata risposta da parte del Cliente inoltre potrebbe essere causa di cancellazione del dominio.
    Fermo restando quanto sopra esposto, nel caso di mancato aggiornamento dei dati il Cliente sarà responsabile nei confronti di Email.it e nei confronti di eventuali terzi, sollevando espressamente Email.it per qualsivoglia conseguenza pregiudizievole dovesse derivarne. Infine il Cliente dichiara che attraverso la registrazione del nome a dominio non infrange il copyright ed i diritti di proprietà intellettuale di terzi.

    2.8 Contestazioni relative alle assegnazioni di nomi a dominio.
    Email.it fa presente al Cliente che nel caso di contestazioni relative alla assegnazione di nomi a dominio si applicheranno le regole generali delle rispettive Authority competenti. Nel caso di contestazioni relative alla assegnazione di tutti i TLD per i quali l'Authority competente abbia aderito alle policy determinate da ICANN troveranno applicazione le Uniform Domain Name Dispute Resolution Policy (UDRP) consultabili all'indirizzo http://www.icann.org/udrp/udrp.htm

    Il servizio ha durata annuale salvo disdetta secondo il punto 2 delle Condizioni Generali.
  4. Assistenza
    L'abbonamento comprende un servizio di assistenza prioritaria e personalizzata, accessibile sia via telefono che tramite e-mail prioritaria. Il cliente potrà accedere al servizio di Assistenza Clienti contattando Email.it ai recapiti che saranno indicati in sede di attivazione ordine.